Assessorato della Salute
Dipartimento Regionale per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico

Azienda Ospedaliera Universitaria
"Policlinico - Vittorio Emanuele" - Catania

Rete UFA - ONCO - EMA

A causa della elevata tossicità dei farmaci antineoplastici e del loro basso indice terapeutico, gli errori in corso di terapia oncologica determinano danni molto gravi, talvolta letali, anche alle dosi approvate.

Per tale motivo la realizzazione di programmi di implementazione volti alla prevenzione di tali errori rappresenta una priorità per il nostro sistema regionale al fine di garantire la sicurezza dei pazienti.

Il Ministero della Salute ha elaborato la Raccomandazione n. 14 per la prevenzione degli errori in terapia con farmaci antineoplastici che costituisce un riferimento per le regioni per le aziende sanitarie e per gli operatori sanitari coinvolti nella gestione dei farmaci antineoplastici e nell’informazione al paziente circa gli obiettivi di salute e i benefici attesi dai trattamenti.

La Regione Sicilia ha emanato il decreto del 10 Ottobre 2012 per la Centralizzazione dei farmaci antiblastici, prevedendo che tutte le strutture sanitarie pubbliche e private accreditate che effettuino, a qualunque titolo, preparazioni di terapie farmacologiche oncologiche, oncoematologiche e/o qualunque altro tipo di terapia in cui sia previsto l’utilizzo di farmaci antiblastici, devono dotarsi di un’unità di farmaci antiblastici (U.F.A.) presso la quale centralizzare le procedure di conservazione, manipolazione, allestimento, distribuzione e smaltimento.

Il programma regionale di “implementazione del modello di governo clinico integrato U.F.A. – ONCO - EMA” si pone l’obiettivo di realizzare un modello regionale di governo clinico integrato UFA – ONCO – EMA per la migliore garanzia di sicurezza, appropriatezza e gestione complessiva della terapia antitumorale.

Con questo intervento la regione intende garantire che la gestione della terapia antitumorale, prestazione sanitaria di alta complessità, avvenga attraverso un processo definito e controllato nei comportamenti, con tracciabilità delle attività svolte e delle relative responsabilità, a garanzia della sicurezza dei pazienti e degli operatori, dell’appropriatezza terapeutica e della efficace informazione al paziente riguardo gli stili di vita da adottare e i possibili effetti collaterali della terapia.

In quest’ottica al fine di consolidare il processo di implementazione e aderenza alle indicazioni delle raccomandazioni ministeriali sulla sicurezza del paziente, è stata proposta, accettata e formalizzata una specifica linea di intervento nel POCS 2013-2015 “Programma di implementazione e monitoraggio della Raccomandazione per la sicurezza nella terapia oncologica”.

 

I DECRETI:

D.A. 1914 del 14 Ottobre 2013

D.A. 14 Aprile 2014

Rettifica D.A. 14 Aprile 2014

 

Applicativo Online   Manuale Rete Ufa - Onco - Ema