Assessorato della Salute
Dipartimento Regionale per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico

Azienda Ospedaliera Universitaria
"Policlinico - Vittorio Emanuele" - Catania

Premessa

Nel 2011 la Regione Siciliana ha aderito allo “Studio di Prevalenza Europeo sulle infezioni correlate all’assistenza e sull’uso di antibiotici negli ospedali per acuti”, promosso dall’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) e coordinato a livello nazionale dall’Agenzia Sanitaria Regionale dell’Emilia Romagna, in qualità di Capofila nazionale (Referente scientifico: Dott.ssa Maria Luisa Moro) e a livello regionale, per il tramite dell’Assessorato regionale della Salute (Dirigente generale Dott.ssa Lucia Borsellino, Dirigente Servizio 5 Dott. Giuseppe Murolo), dal Coordinamento regionale Sorveglianza ICA (Prof.ssa Antonella Agodi, Referente scientifico regionale, Dott. Rosario Cunsolo, Referente regionale Bacino orientale e Prof.ssa Valeria Torregrossa, Referente regionale Bacino occidentale).

Gli obiettivi dello studio a livello europeo sono stati quelli di:

  1. stimare le dimensioni globali (prevalenza) delle infezioni correlate all’assistenza (ICA) e dell’uso di antibiotici negli ospedali per acuti in Europa;
  2. descrivere pazienti, procedure invasive, infezioni (siti, microrganismi coinvolti inclusi i markers di resistenza antibiotica) e antibiotici prescritti (composti, indicazioni d’uso) - per tipo di pazienti, reparti e strutture di ricovero e per nazione europea, attraverso dati aggiustati o stratificati;
  3. diffondere i risultati a coloro che hanno necessità di conoscerli – a livello locale, regionale, nazionale ed europeo; aumentare l’attenzione al problema; formare e rinforzare infrastrutture e competenze per attuare la sorveglianza; identificare i problemi comuni a livello europeo e stabilire priorità condivise; valutare gli effetti delle strategie ed indirizzare le politiche a livello locale/nazionale/regionale (PPS ripetuti in tutti i Paesi Membri);
  4. fornire agli ospedali uno strumento standardizzato per individuare obiettivi di miglioramento della qualità (Protocollo dello Studio di prevalenza europeo sulle infezioni correlate all’assistenza e sull’uso di antibiotici negli ospedali per acuti. Versione 4.2, Luglio, 2011).

Nel 2016, nel contesto del “Programma Regionale per l’azzeramento delle Infezioni CVC correlate – “Targeting Zero” approvato con il D.A. n. 1004/2016 dell’Assessorato per la Sanità, Regione Siciliana è stato realizzato un Programma regionale di Sorveglianza delle ICA “Studio di prevalenza sulle infezioni correlate all’assistenza e sull’uso di antibiotici negli ospedali per acuti”, secondo il protocollo standardizzato dell’ECDC (vs. 2016), la cui traduzione in italiano è stata curata dal Coordinamento regionale Sorveglianza ICA.
Il secondo studio di prevalenza regionale è stato condotto da ottobre 2017 a gennaio 2018, per monitorare i risultati degli interventi di miglioramento della qualità dell’assistenza e dell’uso prudente degli antibiotici nelle strutture sanitarie siciliane. Pertanto, con Nota Prot. DASOE/8/77472 del 9/10/2017, le strutture sanitarie siciliane sono state invitate a partecipare al secondo Studio di Prevalenza sulle Infezioni Correlate all’Assistenza e sull’uso di Antibiotici negli Ospedali per Acuti 2017.
A novembre 2018, con la Nota Prot. DASOE/8/84413 è stata avviata la terza edizione dello “Studio di Prevalenza regionale delle ICA e dell’uso degli antibiotici negli ospedali per acuti”.

Report III Studio di Prevalenza Regione Sicilia - 18/11/2019

Report II Studio di Prevalenza Regione Sicilia - ottobre 2018 - Sorveglianza delle infezioni e dell’uso di antibiotici negli ospedali per acuti

Report Finale | Studio di Prevalenza europeo sulle infezioni correlate all'assistenza e sull'uso di antibiotici